Soggiorna a pochi minuti dal Trenino Rosso Scopri di più

  • Trenino Rosso del Bernina

poschiavo


Capoluogo della Valposchiavo l’omonimo borgo propone ai turisti interessati ad una sosta culturale numerosi musei di grande interesse: il museo poschiavino, ospitato presso Palazzo De Bassus-Mengotti, offre un salto nella storia della vita contadina di un passato nemmeno così lontano. Il viaggio continua a Casa Tomé dove si apre di tanto in tanto una piacevole parentesi culinaria in quanto sede di attività legate alla cucina tradizionale. Casa Console è la sede di una pregiata collezione di dipinti romantici tedeschi e svizzeri, un palazzo di pregevole bellezza che si somma al quartiere spagnolo, ormai simbolo della cittadina, un’imponente schiera di edifici signorili sorti nella seconda metà dell’Ottocento per volontà dei pasticceri emigranti. Per chi giunge a Poschiavo nei mercoledì d'estate, da ormai più di vent’anni, incontra sulla piazza del Borgo il Merku, tipiche e caratteristiche bancarelle che propongono gustosi esempi della produzione alimentare ed artigianale del luogo. Il treno riparte e dopo avere costeggiato nei primi chilometri la strada cantonale 29 ora si addentra nella splendida Val di Pila: l’avventura inizia!