Morteratsch

Il labirinto tra i ghiacciai

Morteratsch

Morteratsch è la sosta che tutti voi dovreste fare almeno una volta nella vostra vita!

Non si tratta, infatti, di una semplice stazione o di un normale sentiero, bensì di un'esperienza che vi permetterà di comprendere da vicino la storia e l'evoluzione dei ghiacciai.

Dopo le funivie di Bernina Diavolezza e Bernina Lagalb il treno prende velocità, lungo il rettilineo che costeggia il fiume Ova Bernina, fino a che inizia una discesa più pronunciata che culmina nella curVa di Montebello.

Ecco che il momento tanto atteso è arrivato, fotocamere tra le mani, pronti ad immortalare l'anfiteatro di montagne, capitanato dal Piz Bernina, con i suoi 4049 mslm!

Uno spettacolo unico, ancora più se avete la fortuna di vederlo con un cielo limpido.

Monte Bernina, Piz Bellavista, Crast' Agüzza, Piz Dupò, ghiacciaio del Morteratsch: sono questi gli illustri abitanti della valle che vi attende!

 Se preferisci puoi ascoltare questo contenuto

Ascolta "Cap. 16 - Mortertsch" su Spreaker.Puoi ascoltare molte altre informazioni grazie all' audioguida "Happy Trenino Rosso"

 Storia e curiosit√†

La storia del Morteratsch, terzo ghiacciaio più lungo delle Alpi orientali, nasce dall'unione del Vadret Pers, proveniente dal Piz Palù e da quello situato tra Il Piz Bernina e il Piz Zupò.

Negli anni, attorno al ghiacciaio, sono sorte leggende e racconti, alcuni alimentati dalla fantasia, altri invece dalla realtà!

Certamente l'alpinismo deve molto a questa lingua glaciale.

Ancor di più gliene deve Johann Coaz, alpinista di fama internazionale, conosciuto per avere trovato nel 1850 l'accesso verso la cima del Bernina: il labirinto tra i ghiacciai!

 Altimetria

La stazione ferroviaria del ghiacciaio Morteratsch si trova a 1890 mslm.

 Cosa visitare

Vi starete chiedendo, dopo averlo tanto decantato, come arrivare al ghiacciaio del Morteratsch?

Niente di più semplice!

Infatti, dopo avere prenotato la fermata a richiesta, scendete dal treno attrezzati di abbigliamento da montagna, adatto alla stagione che state vivendo, crema solare e occhiali.

Davanti a voi una moderna installazione a forma di ventaglio, "la lacrima del ghiacciaio", da inizio all'escursione che in circa un'ora vi condurrà a piedi sino a 2010 mslm.

Camminare lungo il "Bernina - Glacier"

Questo è un sentiero didattico di circa 2 km a tratta adatto a grandi e piccini, facile in quanto poco pendente e idoneo anche all'uso di passeggini, ottimo da svolgere durante tutto l'anno, anche quando è innevato.

Partiti dalla scultura che ricorda il pianto del ghiacciaio Morteratsch, dovuto al perpetuo sciogliersi del suo ghiaccio, vi incamminerete lasciandovi guidare dai pannelli esplicativi fino alla vedretta.

Sarete rapiti da sentimenti contrastanti: curiosità e riflessione, dinnanzi l'evolversi dei tempi.

Interrotti solo dal rumore del fiume che state costeggiando e che si alimenta delle "lacrime" del ghiacciaio, che si ritira di anno in anno, arriverete al suo cospetto.

Il ghiaccio, negli anni, ha lasciato spazio a sabbia, piante, sassi, fiori e di certo ad un monito: basterà piangere sul ghiaccio versato, o possiamo ancora adoperarci per salvaguardare la natura?

 Dove mangiare

Se vivete l'avventura del treno del Bernina da escursionisti, di certo un bel pic nic farà per voi!

Coperta, zaino e qualche buon panino, comodamente ordinato al buffet della stazione a Tirano prima di partire, sarà l'ideale.

Hotel ristorante Morteratsch

Chi tra voi, invece, parte meno attrezzato, ma viene colto da un certo languorino, sappiate che potrete pranzare al ristorante della stazione.

Caseificio Morteratsch

Se diversamente siete attratti dalla vita agreste e dalle tradizioni, nella bella stagione potrete assaporare i gusti di un brunch alpino al caseificio che sorge poco distante, dietro la stazione. Qui, solo nel periodo estivo, potrete anche assistere alla produzione del formaggio nelle ore mattutine.

 Dove dormire

Volete proprio godere fino in fondo di questo paesaggio da cartolina, senza perdervi nemmeno il tramonto? Potrete decidere di fermarvi a dormire qui.

Hotel ristorante Morteratsch

Oltre al ristorante troverete qui anche delle stanze dove passare la notte, immersi in un silenzio e in una pace quasi impossibile da immaginare!

Campeggio Morteratsch

Di certo con un paesaggio del genere e una location d'eccezione come questa, non vi stupirà sapere che nei pressi sorge il campeggio Morteratsch.

Immerso in un bosco di larici e pini cembri, è un luogo ideale da dove partire per le numerose escursioni, anche con i vostri sci ai piedi, alla volta delle piste del Diavolezza!

 Come arrivare

Inutile dire che arrivarci con il treno del Bernina sarebbe impagabile, solo in questo modo potreste anche vedere la bella cascata formata dall'Ova Bernina, impetuosa d'estate, completamente ghiacciata d'inverno.

Chi, però, dovrà arrivarci in auto, lo potrà fare seguendo la strada cantonale 29 dal Passo Bernina venendo da sud, oppure le vie da St.Moritz o da Pontresina.

 Fermate del Trenino Rosso vicine a Morteratsch

Dopo una sosta rigenerante e al contempo riflessiva, ripartite ora alla volta di Pontresina, raggiungibile volendo anche a piedi lungo il sentiero che collega le due stazioni della ferrovia del Bernina.

Costeggerete il fiume sino alle porte dell'abitato di Sourovas, e poi via...alla scoperta della capitale svizzera dell'alpinismo!