Trenino del Bernina e l'eroico rosso

L’autunno è ormai entrato nel vivo, le foglie si tingono di rosso, giallo e arancione, è giunto il tempo di scoprire la bellezza della Valtellina e della vicina Svizzera durante il periodo del magico foliage!
Cosa aspetti allora?
Zaino in spalla e via, alla volta di Tirano, città del vino e città slow !
Ad attenderti ci sarà la tua guida, che ti accompagnerà alla scoperta della viticoltura eroica valtellinese, attraverso un trekking urbano che dalla famosa piazza della Basilica della madonna di Tirano ti condurrà attraverso le vigne. Muretti a Tra muretti a secco e filari di vite parlerete di vino, oro di Valtellina dai tempi antichi e di “eroico rosso”, lo sfursat, padre dei vini rossi locali. Cammin facendo raggiungerai la chiesetta di Santa Perpetua che guarda dall’alto il fondovalle tiranese.Grazie ad un’apertura speciale, solo per te, potrai visitare la chiesa, solitamente chiusa ai passanti, scoprendone le origini e le curiosità!
Dopo la camminata proseguirai verso la stazione del trenino rosso del Bernina, patrimonio Unesco, per iniziare un viaggio attraverso la Valposchiavo sù sù fino alla stazione dell'Ospizio Bernina, dove potrai pranzare, comodamente seduto al ristorante, al cospetto del ghiacciaio Cambrena, di fronte al Lago bianco a 2253 m.
Ma il viaggio non finisce qua, rientrato a Tirano ti aspetta ancora una degustazione di vini accompagnati da bresaola, sciatt e formaggi tipici della cucina valtellinese per brindare all’autunno!

Note:questo programma è ottimo anche per famiglie con bambini (la passeggiata si svolge tra le vigne e le vie di Tirano, per i più piccoli però non è indicato l'uso del passeggino, meglio lo zaino, perchè la tratta in vigna non è percorribile dal passeggino).

Gruppo su conferma al raggiungimento del minimo dei 20 partecipanti


Programma completoLeggi

tutto quello che devi sapereScopri

Programma:

ore 9.00 incontro sul sagrato della Basilica di Tirano.

Visita guidata alla chiesetta di Santa Perpetua con slow trekking attraverso le vigne.

A seguire trasferimento alla stazione del trenino rosso.

Ore 11.41 treno per Ospizio Bernina.

Ore 13.15 arrivo e pranzo in ristorante.

Tempo libero per due passi lungo il lago Bianco.

Ore 15.33 ritorno in treno a Tirano.

Ore 17.00 arrivo a Tirano.

Passeggiata guidata verso il centro storico con sosta per aperitivo dai sapori valtellinesi.

Ore 18.30 circa fine servizi e saluti.

 


N.b. i dettagli definitivi saranno forniti via mail a prenotazione effettuata.

Cosa portare nello zaino:
- documenti: carta d'identità valida per l'espatrio o passaporto - per i minori non accompagnati dai genitori modello di accompagno
- il pranzo è incluso, al massimo portare uno spuntino da sgranocchiare in treno e una e bottiglietta di acqua
- crema solare
- occhiali da sole e berretta
- mascherina da indossare sul treno dai 12 anni fino a nuove disposizioni
- racchette da montagna se di gradimento, non obbligatorie

Come vestirsi:
-indossa scarpe comode e calde, meglio scarponcini da montagna e per camminare sulla neve
-vestiti a strati, pantaloni /maglia, giacca pesante, guanti, sciarpa, berretta, impermeabile o ombrellino in caso di pioggia

Gruppo su conferma al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti.

La conferma effettiva del gruppo avverrà entro 10 giorni dalla data di partenza.

Servizi inclusi:
- biglietto treno regionale andata e ritorno 2° classe TIRANO-OSPIZIO BERNINA -TIRANO
- pranzo al ristorante
- degustazione di vini
- servizio guida locale per l’intera giornata

Costi:
- quota partecipativa per over 25: € 99
- quota partecipativa per ragazzi 6-25: € 84
- quota partecipativa per under 5: € 24

Ai pacchetti denominati “Scampagnata di Happy” si applicano le seguenti condizioni di annullamento.
Entro 10 giorni dalla data di partenza della gita è possibile cambiare periodo ed annullare la partecipazione senza penali.
Dieci giorni prima della data della gita arriverà una mail con la conferma o la cancellazione del viaggio.
Da questa data verrà applicata la penale del 100%, in caso di annullamento o cambio data volontario da parte del partecipante.
Se il pacchetto sarà annullato dall’organizzatore, per cause di forza maggiore o per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, è previsto il cambio data gratuito o il rimborso senza penali.
Essendo però ogni pacchetto diverso l’uno dall'altro, nel caso il cliente accetti il cambio data, verrà calcolata la differenza tariffaria.
Nel caso il costo risulti più alto verrà chiesto al viaggiatore di pagare il sovrapprezzo, diversamente l'organizzatore rimborserà il viaggiatore di tale differenza.