Trekking alla marmitte dei giganti

C’è un luogo in Svizzera che la natura ha trasformato a suo piacimento, con sculture di roccia e cascate che prendono vita nel volto di una donna.
Curioso, vero? Che dici di scoprirlo durante una piacevole escursione di inizio autunno?
Giunto a Tirano incontrerai la tua guida locale, che ti farà compagnia per l’intera giornata.
Assieme a lei potrai inizialmente passeggiare tra le vie del suo centro storico scoprendone le tradizioni e le curiosità, tra una chiesa e l'altra, tra un palazzo nobiliare e una casa contadina.
Da qui lascerai l’Italia, a bordo del trenino rosso del Bernina, superando il confine svizzero a Campocologno, per entrare nel canton Grigione dove farai conoscenza con la bellissima Valposchiavo.
Salendo lentamente, dopo avere superato il famoso viadotto elicoidale di Brusio, raggiungerai la Val Pila, dove con un andamento a chiocciola procederai verso quote sempre più altre, in un carosello di tornanti, gallerie e ponti, fino ad arrivare ad Alp Gruem, la terrazza sul ghiacciaio Palù a 2091 metri..
Un bel pranzo al ristorante, alcuni scatti fotografici per ricordo e poi a piedi, giù giù fino a Cavaglia lungo un sentiero nel bosco e tra le viuzze del paesello “del giardino dei ghiacciai”.
Qui potrai incamminarti alla ricerca di grandi e antiche “marmitte dei giganti: una trentina di buche scavate nella roccia dalla forza dell’acqua di fusione dei ghiacciai, vere opere d’arte della natura!
Un’escursione semplice, adatta a tutti e molto curiosa. Non potrai di certo scordarti di questa bella esperienza!

Note: questo programma è ottimo anche per famiglie con bambini (per i più piccoli non è indicato l'uso del passeggino, bensì dello zaino in quanto i tratti nel bosco sono su sentiero sterrato e a volte sconnesso).

Gruppo su conferma al raggiungimento del minimo dei 20 partecipanti


Programma completoLeggi

tutto quello che devi sapereScopri

Programma:
- in mattinata incontro con la guida alla stazione del trenino rosso a Tirano
- accoglienza e visita guidata al centro storico
- partenza in treno regionale
- arrivo ad Alp Gruem e pranzo al ristorante
- a seguire slow trekking nel bosco verso Cavaglia
- arrivo a Cavaglia
- visita al parco delle marmitte dei giganti
- treno per Tirano
- arrivo a Tirano

N.b. i dettagli definitivi saranno forniti via mail a prenotazione effettuata.

Cosa portare nello zaino:
- documenti: carta d'identità valida per l'espatrio o passaporto - per i minori non accompagnati dai genitori modello di accompagno
- il pranzo è incluso, al massimo portare uno spuntino da sgranocchiare in treno e una e bottiglietta di acqua
- crema solare
- occhiali da sole e berretta
- mascherina da indossare sul treno dai 12 anni fino a nuove disposizioni
- racchette da montagna se di gradimento, non obbligatorie

Come vestirsi:
- indossa scarpe comode e calde, meglio scarponcini da montagna
- vestiti a strati, pantaloni /maglia, giacca, impermeabile o ombrellino in caso di pioggia

Gruppo su conferma al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti.

La conferma effettiva del gruppo avverrà entro 10 giorni dalla data di partenza.

Servizi inclusi:
- biglietto treno regionale andata e ritorno 2° classe TIRANO-ALP GRUEM -TIRANO
- pranzo al ristorante
- servizio guida locale per l’intera giornata

Costi:
- quota partecipativa per over 25: € 77
- quota partecipativa per ragazzi 6-25: € 62
- quota partecipativa per under 5: € 22

Ai pacchetti denominati “Scampagnata di Happy” si applicano le seguenti condizioni di annullamento.
Entro 10 giorni dalla data di partenza della gita è possibile cambiare periodo ed annullare la partecipazione senza penali.
Dieci giorni prima della data della gita arriverà una mail con la conferma o la cancellazione del viaggio.
Da questa data verrà applicata la penale del 100%, in caso di annullamento o cambio data volontario da parte del partecipante.
Se il pacchetto sarà annullato dall’organizzatore, per cause di forza maggiore o per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, è previsto il cambio data gratuito o il rimborso senza penali.
Essendo però ogni pacchetto diverso l’uno dall'altro, nel caso il cliente accetti il cambio data, verrà calcolata la differenza tariffaria.
Nel caso il costo risulti più alto verrà chiesto al viaggiatore di pagare il sovrapprezzo, diversamente l'organizzatore rimborserà il viaggiatore di tale differenza.